OSAS - Disturbi del Sonno e Russamento


Disturbi del Sonno e Russamento

Il sonno permette il rinnovamento e il riequilibrio del corpo e della mente.
Ognuno di questi contribuisce al raggiungimento del nostro benessere psicofisico.

COSA SIGNIFICA RUSSARE E PERCHÈ SI RUSSA?

Spesso durante il sonno a causa del rilassamento della lingua e del velopendulo (palato molle), per una diminuita attività dei muscoli faringei, le vie respiratorie si restringono. Il fumo, l'essere in sovrappeso, l'alcool, i sedativi, nei pazienti con particolari caratteristiche anatomiche a livello nasale, orofaringeo o ipofaringeo sono fattori che aumentano l'ostruzione delle vie aeree.

Durante la respirazione nel sonno, si verifica il russamento, ovvero un suono vibratorio prodotto dalla parziale ostruzione delle vie aeree.
Uomini e donne presentano il fenomeno del russamento in maniera differente, ma in alcuni casi il russamento può diventare patologico e ad alto rischio.

OSAS (SINDROME DELLE APNEE OSTRUTTIVE NOTTURNE)

L'OSAS è la sindrome delle apnee ostruttive del sonno che presenta parziale o totale ostruzione delle vie respiratorie superiori. In pazienti che presentano questo tipo di russamento, si hanno dei risvegli frequenti durante il sonno che ripristinano il normale ritmo.

Ne risulta un sonno disturbato continuamente interrotto.
Il ciclo sonno-veglia si ripete per tutta la notte, provocando continue interruzioni del sonno di cui il paziente non è conscio e che creano gravi conseguenza sulla salute.

Sia uomini che donne soffrono del russamento in forme diverse in base al tipo di paziente, età, patologie in atto, abitudini di vita. In alcuni casi può rappresentare un grave problema creando una situazione di stress per sonno poco ristoratore e tensioni nella vita di coppia, ma soprattutto un elevato rischio cardiovascolare.

Le cifre

Circa il 60% degli uomini e il 40% delle donne oltre i 60 anni e il 10% degli uomini e il 5% delle donne intorno ai 30 anni russano. La prevalenza dell'OSAS invece è attorno al 4% per gli uomini e al 2% per le donne in un'età compresa tra i 30-60 anni. Molti di questi neppure lo sanno, per cui queste percentuali sono sottostimate.

I gravi rischi per la salute

Il russamento è solo uno dei sintomi che può accompagnare l'OSAS che provoca differenti problemi, tra cui:

  • Sensazione di soffocamento durante la notte
  • Frequenti risvegli dal sonno
  • Sonno non ristoratore
  • Stanchezza diurna
  • Mal di testa
  • Difficoltà di concentrazione
  • Sonnolenza diurna

Questa patologia può condurre a conseguenze più gravi per la salute, quali:

  • Aritmie
  • Ipertensione
  • Infarto miocardico
  • Insufficienza cardiaca
  • Ipertensione polmonare
  • Diabete
  • Sindrome metabolica
  • Depressione
  • Incontinenza

Se il problema non viene risolto può portare ad una riduzione dell'aspettativa di vita della persona.

A chi devo rivolgermi?

Il Prof. Favero è specializzato nel trattamento dei disturbi del sonno e del russamento, per permettere ad ognuno il meritato riposo.

 

Conosci la gravità e la malattia che comporta un sonno disturbato?
Nello Studio del Prof. Favero si eliminano le cause e si trattano le patologie correlate a tale problema.

Sintomi

I sintomi sono:

Bambini:

  • Sonnolenza
  • Ritardo di crescita
  • Nervosismo
  • Scarso rendimento scolastico
  • Infezioni ricorrrenti delle vie aeree

Adulti:

  • Sovrappeso
  • Sonnolenza diurna
  • Produttività ridotta
  • Problemi di cuore
  • Ipertensione

Trattamento – La soluzione

In molti casi lo specialista è in grado di dare la soluzione, fornendoti dei consigli di igiene del sonno associati ad un approccio rieducativo e prescrivendoti un dispositivo (oral device – apparecchio) adatto al problema.

I dispositivi sono apparecchi ortodontici modificati rimovibili che agiscono portando a un aumento di spazio tra le due arcate con un avanzamento contemporaneo della mandibola e determinando una rieducazione neuro-muscolare per modificare il posizionamento della lingua.

Sintomi

L'esame gnatologico prevede un esecuzione di una teleradiografia con valutazione di diversi parametri anatomo-clinici delle vie aeree.

Se necessario si opta per un trattamento multidisciplinare con la collaborazione dell'otorinolaringoiatra, dietologo, psicologo e pneumologo.

Si esegue uno studio del sonno attraverso un esame non invasivo: l'esame polisonnografico, in cui si valutano alcuni parametri rilevati da elettrodi durante il sonno.

In base alle caratteristiche, alle problematiche e alle aspettative viene costruito il percorso terapeutico più adatto per ogni tipo di paziente sia che sia un semplice russatore, sia che affetto da OSAS lieve-moderata o se è un paziente che presenta un OSAS severa.

Compila il modulo per maggiori informazioni

 Dichiaro di aver letto l'informativa privacy ed esprimo il mio consenso al trattamento dei dati per le finalità indicate.